Odio Babbo Natale

Pallone gonfiato

Babbo Natale: un pallone gonfiato

Sia ben chiaro: voglio molto bene al Babbo Natale che legge le letterine, porta i regali a tutti i bambini (e non solo a quelli che sono stati buoni) e che ha il gran pregio di fare il suo lavoro senza farsi mai vedere.

Non sopporto quell’altro, il suo omonimo di successo: il Babbo Natale delle pubblicità, inventato dalla Coca Cola per ridurre San Nicola a “testimonial” della loro bibita zuccherata più ancora di quanto sia gasata. Onnipresente panzone, finto bonaccione e vestito in modo ridicolo, è il simbolo della scarsa fantasia dei “creativi” che non trovano di meglio che propinarcelo in tutte le salse, per venderci qualsiasi cosa, dai prodotti tecnologici ai cosmetici, dagli alimentari alle automobili.

Insomma non sopporto il Babbo Natale che, pur di non lavorare e di uscire in televisione, accetta di rendersi oltremodo ridicolo. Come simbolo condiviso di un Natale “politically correct”, privato di qualunque contenuto spirituale, occidentalizzato e consumistico, mi sembra davvero un po’ scarsino.

Annunci

3 thoughts on “Odio Babbo Natale

  1. Buona sera, devo essere sincera…
    Io lo odio a prescindere…una storia orribile e inutile fatta per trattare i bambini come stupidi a mio avviso. Per me gli adulti che si attaccano tanto a questo personaggio hanno perso la fantasia. A me Babbo natale fa proprio schifo, ho smesso di crederci a 10 anni, ma non vorrei averci mai creduto. Del resto…cosa cambia se uno ci crede o no? Secondo me le opere di fantasia belle sono altre, sono quelle che restano anche da adulti e non quelle che ti fanno sprofondare in un mare di inutili lacrime come Babbo Natale. Per me credere a Babbo Natale da piccoli non è tanto diverso da essere adolescenti e sbronzarsi in discoteca o farsi il primo/la prima che capita a tiro. Odio Babbo Natale, forse l’unica cosa di fantasia che detesto come se fosse reale. anche due miei amici la pensano così…non è affatto bello crederci, da una parte perchè i bambini non sono stupidi, dall’altra perchè vieni pestato e ridicolizzato anche se non ci credi più e non riesci a farti amici. Parlo per esperienza personale. Io mi accetto per come sono, ma Babbo natale è l’unica cosa sbagliata che mi hanno fatto i miei familiari, so che non l’hanno fatto apposta, ma è un personaggio che detesto. Se avrò figli, li farò giocare, guardare cartoni e leggere fiabe/fumetti, ma non racconterò mai questa bugia deprimente. Ogni volta che penso a Babbo Natale divento aggressiva….so che magari non condividerai la mia opinione, ma le fiabe se sono belle poi non ti fanno sprofondare in lacrime.
    P.S.: però stimo al massimo quei bambini che fanno finta di crederci e prendono così in giro i loro genitori!!!

    • Buona sera, a lei.
      Pur non condividendo appieno il suo punto di vista, lo accetto e rispetto, anche perché vedo che è radicato in profonde esperienze personali. Per me Babbo Natale è uno strumento pubblicitario creato ad arte e per questo non necessario e probabilmente non utile all’educazione dei bambini. A proposito: sono stato anch’io uno di quei bambini a arrivare per conto proprio alla non esistenza di Babbo Natale, ma non dicevo niente.
      Ma, se mi permette, vorrei dirle grazie per questo commento a un post di tre anni fa: quando si scrive sul blog sembra di farlo solo per il presente e ci si dimentica che i post restano lì, nel tempo, e possono continuare a avere un valore.
      Un saluto.

      • grazie 😉 Mi fa piacere che abbia capito la mia esperienza personale…so che altri ragazzi/e sensibili ne sono rimasti “traumatizzati” (mi ricordo che una mia compagna di classe usò questa parola quando raccontò di aver scoperto la verità), mentre altri, più logici e freddi, se ne sono “fregati” e hanno continuato ad andare avanti senza rancori. Secondo me è una questione di personalità, c’è gente che accetta le bugie più facilmente, e altre persone che non lo fanno. Ad esempio, io pretendo quasi sempre l’onestà a tutti i costi (okay, ammetto di essere pretenziosa).
        Arrivederci e buona serata 🙂
        P.S.: se ripasso sul suo blog, mi dia pure del tu!

Lascia pure un Commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...