Mode all’orecchio e non solo

cablesLa tecnologia genera mode che, viste da lontano, sembrano un po’ ridicole. Da lontano intendo dopo un po’ di tempo, ed alle volte basta qualche mese. E’ passata da un pezzo l’epoca in cui bisognava essere “wired”, connessi via cavo al resto del mondo. Oggi tutto dev’essere “wireless”, compresi i caricatori. Una volta faceva figo far ammiccare l’antenna del cellulare dal taschino della giacca, per dimostrare di averlo. Era si un po’ tamarro, ma in quanti resistevano alla tentazione, dopo aver speso svariate centinaia di migliaia di lire per un telefonone a forma di mattone? Poi i telefonini hanno perso l’antenna ed hanno iniziato a dimagrire. Si diffusero, i prezzi scesero e allora non bastava averne uno: bisognava che fosse l’ultimo modello, minuscolo. Si diceva che il cellulare fosse l’unica cosa su cui gli uomini facessero a gara a chi l’aveva più piccolo… Anche quella, in fondo, era un’affermazione di supremazia, di potersi permettere qualcosa che gli altri no. Qualche tempo fa andava di moda parlare da solo, perché il cellulare si doveva usare con l’auricolare, rigorosamente wireless se si voleva veramente essere trendy. Il telefono doveva essere invisibile, sommerso in una tasca o una borsa. Bisognava parlare a mani libere, con disinvoltura, come se si avesse l’interlocutore davanti, ma ad alta voce, in modo che si capisse quello che si stava facendo. Le onde elettromagnetiche fanno male – forse, magari, si dice ma non è mai stato dimostrato in modo significante – ma non quelle dell’auricolare, o, almeno, molto meno. Poi sono arrivati gli smartphone e i touchscreen ed una nuova inversione di tendenza. Oggi andiamo in giro con dei battiscopa all’orecchio ed ingrassiamo lo schermo mentre parlaiamo. Qualsiasi cosa deve essere fotografata con il furbofono. Mi raccomando: non con una macchina fotografica, che sa di vecchio, ed il risultato di corsa sui social. Il rumore finto dello scatto si usa sempre meno e mi pare giusto. C’è chi considera figo fotografare con i tablet, come se lo schermo più grande rendesse migliori le foto scattate con una lente piccolissima davanti ad un sensore di qualche millimetro quadrato, e, come ha detto qualcuno, sembra che vadano in giro appendendo quadri. Di questo passo, i telefoni diventeranno così grandi che sarà necessario aggiungerci un manico per impugnarli. Allora si che parleremo tutti nelle padelle. A meno che non abbia ragione Google.

Annunci

Lascia pure un Commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...