Pressione e comprensione

BomboleVecchie

La maniera comune di trasportare un gas – ad esempio un carburante, come il metano o l’idrogeno, oppure un gas medico o tecnico, come ossigeno, azoto, elio eccetera – è di comprimerlo in un contenitore rigido. La classica bombola, per capirci. Più si aumenta la pressione, maggiore è la quantità che se ne riesce a mettere, ma di pari passo aumentano i problemi, di peso e di sicurezza. Esiste una maniera più avanzata ed è di sfruttare le capacità di adsorbimento di alcuni materiali. Termine complesso che chi vuole può cercare e approfondire. In pratica si riempie il contenitore di speciali materiali micro-porosi, il gas aderisce alle pareti dei pori e si accumula senza bisogno di tanta pressione. E’ un sistema difficile da mettere a punto ma che può (o meglio, potrebbe) consentirti di trasportare più gas con meno peso e meno rischi. Diciamo che il primo metodo è di pura forza bruta: costringo il gas a stare lì da dove vorrebbe id ogni modo sfuggire, e lo faccio a viva forza. Il secondo è più comprensivo: sfrutto la natura del gas, assecondo la sua tendenza ad aderire ad una parete solida e lo stimolo forzandolo, ma solo un po’. Analogamente, per far lavorare gli uomini li si può mettere sotto pressione, con scadenze e minacce di punizioni, ma la maniera più vantaggiosa, è di porre delle regole, ma al tempo stesso coinvolgerli ed interessarli. Nel primo modo otterrai un certo livello di attenzione e produttività, in un clima in cui ognuno è più che altro attento a non avere la peggio ed a scaricare la colpa di eventuali errori sul prossimo. Col secondo potresti stimolare la creatività ed il desiderio di far bene. Purtroppo si ottengono spesso risultati abbastanza buoni con il primo metodo – puramente meccanico e coercitivo – per cui si ritiene superfluo e non redditizio il secondo e non ci si investe. Convincere è molto più laborioso che costringere. Ma attenzione: anche con il secondo modo è necessaria un po’ di pressione, o di coercizione se si vuole: di meno, ma pur sempre di forza si tratta. Uomini e donne hanno sempre bisogno di essere un po’ invogliati a fare quello che devono.

Annunci

2 thoughts on “Pressione e comprensione

Lascia pure un Commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...